Fravola

Niente si sa. Tutto si immagina.

Pessoa

Son più i silenzi che le parole

10257696_860749577291860_1298882101644949187_n

La Comunicazione è simile a un respiro.
Ha i suoi tempi.
Li richiede, è fisiologico ma finché non ne tieni conto, non focalizzi l’attenzione sull’alternanza del riempire e svuotare, produrrai una comunicazione altrettanto meccanica e inconsapevole, che da per scontato se stessa e, cosa ben più grave, l’audience di riferimento.
Il giorno in cui invece impari ad avere rispetto di quell’alternanza,…

View On WordPress

Se vedi grigio, sposta l’elefante

Foto di Alessandro Beneforti

Foto di Alessandro Beneforti

Mi ero ripromessa di non farlo.

Sbagliato.

Mi ero ripromessa di pensarci.

C’ho pensato.

C’ho riflettuto.

Non ho pace.

Già lo so che le parole non mi aiuteranno e che le sensazioni mi sgusceranno via dai polpastrelli, senza che questi abbiano a intuire il giusto tasto da schiacciare.

Certo è, che in un momento in cui cerchiamo di focalizzare l’attenzione sul…

View On WordPress

Presto, che è tardi

Presto, che è tardi

10686710_10152816558587448_5858517167290031898_n

Me ne sono tornata a casa a passo lento. Quasi ubriaco (vietato pensare fosse il Mistosch, mi rovineresti la sorpresa).

Un passo lento, dicevo, quasi a tentare di trattenere parole, biascicando sillabe, riavvolgendo frammenti  di immagine nella mia mente confusa, mentre un sorriso furtivo mi sbucava da sotto il ciuffo di capelli anarchico che mi ritrovo.

Questa mattina sono andata a Porto…

View On WordPress

I love myself.”
The quietest,
simplest,
most powerful revolution ever.

—Nayyirah Waheed (via thesoutherly)

(via makingsouflees)

Più che smeraldi e diamanti

Gli smeraldi, le perle, ed i diamanti 

abbaglian gli occhi col vivo splendore;

ma le dolci parole e i dolci pianti

hanno spesso più forza e più valore.

“I racconti delle fate” Carlo Lorenzini

Ci riprovo.

Lo scorso anno Twifavola è stata un’esperienza travolgente, non dimentico.

Mi sono rimasti appiccicati agli occhi gli sguardi…

View On WordPress

È quella beatitudine che fa assaporare il vento, le nuvole nel cielo, il pendio di una collina,  uno scroscio di pioggia.

È quella beatitudine che fa assaporare il vento, le nuvole nel cielo, il pendio di una collina, uno scroscio di pioggia.

Segui il tuo destino,
bagna le tue piante,
ama le tue rose.
Il resto è l’ombra
di alberi estranei

—Fernando Pessoa

Bellezza elbana (presso Osteria Locanda Cecconi)

Bellezza elbana (presso Osteria Locanda Cecconi)